Il nostro cervello si nutre di immagini, ma le immagini che affollano la nostra mente parlano una lingua che a volte non comprendiamo.

Faccio un esempio per chiarire meglio il concetto: se ci poniamo come obiettivo il parlare ad una platea numerosa e non ci reputiamo buoni comunicatori, il fatto stesso di reputarci (o meglio, crederci) buoni comunicatori potrebbe fare la differenza.

Perchè?
Quali immagini hanno di solito nella loro mente le persone che hanno paura di parlare in pubblico?

È dimostrato che, il più delle volte, tali persone prima di iniziare un discorso, si ripetono mentalmente frasi come «Non mi devo emozionare», «Non devo andare nel pallone», «Stavolta non mi devo bloccare», «Stavolta non voglio fare una brutta figura».
Quali immagini evocano queste parole?

Continua a leggere