Tag: linguaggio del corpo (Pagina 1 di 6)

Lo scopo della menzogna e il bugiardo patologico

Lo scopo della menzogna e il bugiardo patologico

Spesso troviamo la bugia al centro di eventi storici importanti come: nelle vicende del cavallo di Troia, nella morte di Socrate che preferisce bere la cicuta piuttosto che mentire, fino a Galileo, Cartesio, oppure in tempi più recenti, ai retroscena del Watergate o il bombardamento di Pearl Harbour, ecc.

Tutti mentiamo prima o poi, è normale, o meglio, è tipicamente istintivo, non è una condizione specifica dell’adolescenza, né un indice particolare di psicopatologia.

È ovvio che i bambini non possiedono le proprietà linguistiche degli adulti, per cui spesso definiamo bugia ciò che per il bambino è una semplice espressione di un’emozione, come ad esempio la paura, di bisogno di rassicurazione o di percezione inesatta della realtà.

Si può parlare di bugia quando si nota l’intenzione, un comportamento cosciente di mentire.

Se nei bambini la capacità di mentire è molto legata ad una prova atta a misurare la reazione degli adulti al suo comportamento, con lo sviluppo tale capacità assume altri significati, perché entrano in gioco altre variabili, come ad esempio: la situazione che si sta vivendo, la persona alla quale è rivolta o lo scopo che si vuole raggiungere.
Continua a leggere

Come interpretare i gesti e la comunicazione non verbale

Come interpretare i gesti e la comunicazione non verbale

Ormai se segui questo blog da un pò di tempo, sai già che ogni singolo gesto, non significa assolutamente nulla.

I gesti li possiamo dividere in: volontari e involontari. I primi, quelli volontari, sono detti ACQUISITI, in quanto abbiamo imparato a farli guardando gli altri e riproducendo, in modo COSCIENTE, quel che facevano le altre persone.

Esempi del nostro Paese sono il gesto dell’OK oppure le corna, o anche le dita “a becco d’uccello” per chiedere qualcosa.

Questi gesti sono diversi da Paese a Paese e oltretutto sono coscienti, fatti con la precisa volontà di volerli fare e quindi controllabili e molto, molto chiari – quantomeno per chi li esegue.

Continua a leggere

Conosci le diversità psico-comportamentali uomo-donna?

Conosci le diversità psico-comportamentali uomo-donna?

Sappiamo che esistono delle differenze uomo-donna in base a varie funzioni.
Se prendiamo ad esempio la muscolatura, possiamo notare che essa è ovviamente utile per combattere, ma non per allevare i bambini.
Anche i depositi e la distribuzione di grasso nel corpo sono totalmente diversi tra i due sessi: le donne accumulano grasso un po’ ovunque, in quanto ciò ha aspetto SEDUTTIVO e di abbondanza – (non si parla qui di eccessi), ma in tutte le culture sono più apprezzate le donne un po’ “in carne” rispetto a quelle molto magre – mentre gli uomini lo concentrano negli addominali e nel giro vita, in modo da mantenere braccia e gambe più libere e in grado di combattere.

Sempre per lo stesso motivo – il combattimento – i maschi hanno mani e piedi più grandi, a parità di dimensioni, della controparte femminile. Continua a leggere

Il naso di Pinocchio, esiste veramente?

Il naso di Pinocchio, esiste veramente?

“Naso di Pinocchio”, nel campo del non verbale, è l’idea che mentire scatenerebbe un prurito sotto il naso in proporzioni maggiori della probabilità statistica.

Allora, iniziamo con un esempio molto pratico: sul set di un telegiornale francese, mentre una giornalista annuncia la notizia dell’esplosione nella centrale nucleare di Chernobyl, dice che al momento non c’è da preoccuparsi della radioattività, il suo collega compie il gesto che è mostrato nell’ Immagine qui sotto.


L’annuncio che la nube radioattiva non passerà sulla Francia e che non influirà sulla salute, per il collega che ascolta sono due false informazioni e in effetti il naso prude, ma in un punto specifico, ovvero nella parte inferiore.

Questo fenomeno, descritto e osservato nei database da oltre 30 anni, è stato circoscritto dal dottor Emilio Gómez Milan e dai suoi colleghi dell’Università di Granada nel 2017.

I ricercatori hanno notato che il naso si raffredda nel momento in cui si mente, ovvero, scende un pò la temperatura all’interno della cavità nasale a causa vasi sanguigni che si restringono leggermente.

La dimostrazione è stata effettuata utilizzando una termocamera.
Ai fini del loro esperimento, 60 partecipanti hanno mentito durante una telefonata fatta a una persona cara, e i ricercatori hanno notato che la temperatura della punta del naso è scesa di circa 1,2 gradi Celsius, mentre quella della loro fronte è aumentata di 1,5 °C. .

È questo calo di temperatura che porta al leggero restringimento dei vasi sanguigni presenti del naso, noi in questi momenti, per scaldarci il naso tendiamo a toccarlo, o meglio, strofinarlo.

 

*************************************
Vuoi conoscere il linguaggio del corpo ?
Prenotati ora o richiedi informazioni, clicca qui sotto:
===> Corso Linguaggio del corpo <===

*************************************

 


Per approfondimenti consiglio il libro

Prova a mentirmi. Imparare il linguaggio del corpo per capire gli altri

Siamo tutti bravi a mentire, ma a nessuno piace essere ingannato. C’è chi mente per un proprio vantaggio personale, chi per coprire un errore, chi magari solo per il piacere di riuscire a prendere in giro gli altri e farla franca… Televisione, pubblicità, giornali e persino amici e parenti – per non parlare del partner – ci mentono di continuo.

Come capire se chi avete davanti vi sta raccontando la verità o l’ennesima bugia? Qui troverete tutto sulla comunicazione: da quella che si crea nell’ambiente di lavoro, a quella che si svolge tra uomini e donne. E imparerete a riconoscere le bugie e a relazionarvi agli altri nel modo migliore. Le illustrazioni vi mostreranno in modo chiaro e semplice come cogliere le più piccole differenze tra un bugiardo e una persona sincera attraverso le microespressioni presenti nel volto.

Attraverso la psicologia della menzogna, imparerete poi a gestire il vostro rapporto con chi mente e ad evitare che gli altri vi ingannino. Scoprirete come la comunicazione non verbale influisca sulla nostra vita, e come fare in modo che il vostro modo di esprimervi diventi efficace. Imparerete come funziona la cinesica, la scienza del singolo gesto, e come servirvene. Perché è tanto insopportabile che ci siano sconosciuti in ascensore e cosa genera il disagio. E come creare un feeling con le altre persone in pochi secondi.

L’abito fa il monaco?

L’abito fa il monaco?

 

Come diceva Manuel Fantoni nel film Borotalco, “l’abito fa il monaco!”.
Aveva ragione?
Anche se ci spiace ammetterlo, la risposta è sì!

Ci sono montagne di ricerche su questo fatto, e tutte concordano che valutiamo gli altri dalla prima impressione.

Questa cosa può sembrare (e per un certo verso lo è) superficiale, ma immaginate ancora una volta di vivere in una landa desolata e pericolosa, dove le risorse sono scarse e si lotta per ottenerle. Continua a leggere

Mi trovi anche in edicola

Mi trovi anche in edicola

 

[google-translator]

Ormai se mi segui da un pò tramite telegram o qui sul mio blog, sai che mi trovi spesso in edicola sulle riviste:

Vivere lo Yoga. oppure su
yoga quotidiano o
Psicologia facile.

Troverai articoli sulla comunicazione non verbale, linguaggio del corpo respirazione e consapevolezza, scritti da me, spero ti piacciano !!!

Se non hai fatto in tempo a prendere la tua rivista, ti lascio qui in pdf alcuni articoli.

  1. consapevolezza del resp

  2. yoga e psicologia

  3. corpo memorizza le emoz

 

 

Per approfondimenti

Prova a mentirmi.
Imparare il linguaggio del corpo per capire gli altri

Volete capire se chi avete davanti vi sta raccontando la verità o l’ennesima bugia?

Questo volume vi insegna a riconoscere le bugie e a relazionarvi agli altri nel modo migliore, nell’ambiente di lavoro, o in tutti i rapporti tra uomini e donne.

Le illustrazioni vi mostreranno in modo chiaro e semplice come cogliere (attraverso le microespressioni presenti sul volto) le più piccole differenze tra un bugiardo e una persona sincera.

ACQUISTALO  SU  AMAZON – CLICCA QUI – 

La comunicazione uomo-donna

La comunicazione uomo-donna

Che l’uomo e la donna siano diversi lo sappiamo, forse quello che non sappiamo è che esistono tante piccole differenze (dovute anche all’evoluzione) che fanno nascere a volte delle vere e proprie incomprensioni tra i due sessi.

Per combattere meglio, le braccia degli uomini si sono conformate in maniera “diritta” all’altezza del gomito, mentre gli avambracci femminili a paragone risultano un po’ “ruotati”.

 

Questo permette loro di poter stringere in modo più sicuro i neonati ma ne limita, ancora una volta, le capacità offensive.

 

Gli uomini hanno strumenti di difesa naturali nella testa: il naso è più largo – si rompe con più difficoltà – e le mascelle più larghe – reggono meglio i colpi.

 

Questo spiega anche la migliore circolazione – e temperatura – delle mani e dei piedi maschili a paragone.
Altre curiose differenze le puoi trovare in questa video intervista al dr Pandiscia Fabio, clicca qui sotto e BUONA VISIONE !!!!

 

Per approfondimenti consigliamo il libro…


Libro: Perchè mi tradisci – edizioni psiconline – di Fabio Pandiscia e Antonio Meridda

Contenuto del libro

Tutti temiamo di essere vittima del peggiore dei tradimenti: quello sentimentale.

Per quanto sia punito e odiato chi lo commette, da sempre e ovunque esistono i traditori.

Peggio ancora: tutti abbiamo tradito o siamo stati traditi. Perché è così?

Fa parte del nostro DNA o è un modo di agire acquisito?

E se è così, possiamo evitarlo?

Questo libro si propone di spiegare, in modo chiaro e approfondito, le dinamiche della coppia e i motivi per cui oggi come 3.000 anni fa il tradimento è tanto diffuso.

 

Un po’ di chiarezza sui corsi di Linguaggio del Corpo

Un po’ di chiarezza sui corsi di Linguaggio del Corpo

Il linguaggio del corpo è una materia affascinante, permette di scoprire i lati più nascosti della personalità dell’interlocutore che abbiamo davanti ed è utile per fornisci feedback in tempo reale per migliorare le nostre relazioni interpersonali, ma sopratutto ci permette di scoprire quando, una persona ci sta dicendo una bugia o una verità.

Di recente, l’interesse verso questo affascinante mondo della comunicazione non verbale è andato via via crescendo, grazie sopratutto ad alcune serie televisive sull’argomento, ma cosi come è cresciuto interesse, è cresciuta anche molta ignoranza.

Alcuni si sono improvvisati esperti, e cavalcando l’onda di questo successo hanno iniziato a fare corsi di formazione su questo tema, creando ancora più confusione sull’argomento.

Continua a leggere

Come reagisce una persona accusata di tradimento

Come reagisce una persona accusata di tradimento

I tradimenti non piacciono a nessuno, minano la fiducia nella coppia e lasciano sempre delle ferite che non si rimarginano completamente.

A volte sentiamo frasi del tipo «Mi tradiva e non lo sapevo, non avevo avvertito nessun segno, nessun sospetto, per me è stato uno shock».

Non può essere.

Forse siamo troppo presi da impegni quotidiani, forse non ascoltiamo abbastanza le persone a noi vicine, i loro bisogni, forse siamo troppo concentrati sui figli o su noi stessi,  l’unica cosa certa è che un tradimento non arriva mai all’improvviso!

I segnali di infedeltà sono sempre forti e chiari, solo che all’inizio si evitano di cogliere,  vogliamo non vedere, preferiamo rimuovere tali dubbi, ma alla fine arriva il conto.

Facile dire col senno di poi, in effetti… quella volta …. un certo dubbio mi era sorto…

Troppo tardi!

Continua a leggere

« Articoli meno recenti

© 2021

Tema di Anders NorenSu ↑

Open chat