Anche questa settimana è andata in onda su Radio Idea la nostra trasmissione. 

Saranno pubblicati su questo blog i file audio delle trasmissioni andate in onda, accompagnati da un breve articolo che cercherà di approfondire le tematiche trattate nelle varie puntate radiofoniche.

Questa settimana abbiamo parlato delle mani!!!!

Buon ascolto!!!

 

Caratteristiche delle mani maschili 

Questo è dovuto alla diversa evoluzione cui sono andate incontro: gli uomini avevano bisogno, essendo cacciatori, guerrieri, difensori di mani grosse, robuste, forti e vigorose.

L’effetto finale sono le attuali mani maschili, la cui stretta è doppia rispetto a quella femminile.

Oltre a ciò, la mano di un uomo ha una maggiore vascolarizzazione, quindi è più riscaldata di quella femminile.

questo fenomeno si ha anche nei piedi, come tutti gli uomini con una compagna sanno bene.

In tempi molto remoti, un uomo doveva stare fuori a lungo, al freddo in molti periodi dell’anno, per cacciare o combattere.

Mani e piedi sono fondamentali per questo compito, quindi devono essere grandi, forti e ben riscaldati.

Chiunque abbia mai avuto le dita intirizzite dal freddo sa bene quanto diventi inservibile una mano infreddolita.

Consideriamo che la nostra evoluzione avvenne in Africa in primo luogo, quindi le gelide temperature europee, della Siberia e dell’Alaska non erano mai raggiunte.

Anche in Africa però in certi mesi fa più freddo che in altri, la notte soprattutto, quindi le mani e i piedi maschili si sono evoluti per adattarsi al meglio a questo scopo.

 

Caratteristiche delle mani femminili

  • la flessibilità.
    Le dita femminili sono più “slegate” di quelle maschili. Questo le rende fragili ma anche più capaci di piegarsi.
    Ovviamente anche qui il motivo è l’evoluzione, mani sottili e flessibili sono più utili quando si ha a che fare con compiti relativi ai neonati. La seconda funzione si lega a questa;
  • la precisione.
    Le mani delle donne sono molto più precise di quelle rozze e robuste dei loro compagni.
    Questo si lega alla flessibilità per produrre degli strumenti incredibili, capaci di compiti molto particolari, come ricamare e modellare.
    Si intuisce che non si sono evolute per questo, dato che quando iniziarono a formarsi non esistevano tali funzioni.
    Lo scopo è invece quello di scegliere con cura i cibi da raccogliere e, di nuovo, occuparsi dei neonati.

 

 ************************************************
Non sei ancora iscritto alla mia newsletter?
Allora clicca qui sotto
===> Iscriviti alla Newsletter <===
************************************************

 

Se vuoi approfondire l’argomento, ti aspetto al mio prossimo corso Linguaggio del corpo e micro-espressioni facciali
chiama gratis il numero verde 800 032 882 oppure scrivi a info@formaementis.net

Ti saranno svelate tutte le informazioni, correlate da ricerche scientifiche, per aiutarti a scoprire che emozione sta vivendo il tuo interlocutore e capire se ti sta mentendo.

Avrò il piacere di seguirti di persona durante tutto il percorso della durata di 2 giorni (full immersion), per questo ho scelto il numero chiuso, massimo 10 persone.

La rifrequenza è sempre gratuita – Attestato finale


Per approfondimenti consiglio i libri

Comunicare bene – edizioni psiconline

Prova a Mentirmi – edizioni Franco Angeli

Perchè mi tradisci – Edizioni Psiconline