Covid. Finirà quando smetteremo di parlarne

Ciò su cui ci concentriamo diventa la nostra realtà.

E’ un dato di fatto,  tutto ciò che attira la nostra attenzione restringe il nostro focus mentale. Le parole che usiamo quindi, descrivono la realtà che viviamo e ci immergono in essa, trasformando cosi i nostri comportamenti.

Più parole conosciamo per descrivere una cosa, più la conosciamo meglio, in ogni dettaglio. E’ quindi ovvio che se vogliamo aumentare la qualità della nostra vita, dobbiamo iniziare a cambiare il nostro vocabolario ed usare parole di qualità.

Se vogliamo avere una vita di qualità, dobbiamo usare parole di qualità Condividi il Tweet

 

Sinonimi

Facciamo subito qualche esempio.

Provate a pensare a qualche sinonimo della parola CORAGGIO.
Quanti sinonimi avete trovato?

Ora pensate a qualche sinonimo della parola PAURA.
Quanti sinonimi avete trovato?

Sono certo che avete trovato più sinonimi della parola paura che della parola coraggio.
Non solo.
Tra i sinonimi della parola coraggio qualcuno avrà trovato: audace, intrepido, prode ecc.

Leggete con attenzione i sinonimi trovati. Cosa vi viene in mente?

Prode, audace, ecc sono parole che appartengono al passato,  evocano immagini di cavalieri ed altre persone che quasi non reggono il paragone con il mondo in cui viviamo oggi.

Tra i sinonimi della parola paura invece, troviamo parole molto più usate nel quotidiano: terrore, panico, spavento, ecc

Questo ricalca perfettamente i tempi che viviamo, se una volta era motivo di orgoglio morire per un atto di coraggio, oggi è da stupidi morire per una causa simile.

Però è normale vivere tra fobie e paure.

Le parole sono il nostro focus

Le parole che usiamo sono ciò su cui ci concentriamo, rappresentano il nostro focus, ovvero dove dirigiamo la nostra attenzione. Non è un caso allora che conosciamo molto bene tutte le varie sfaccettature della paura e delle fobie, siamo quasi abituati a vivere nelle nostre restrizioni mentali e non ci lamentiamo più di tanto.

Quando viviamo momenti negativi siamo portati ad incolpare persone o istituzioni particolari, mai noi stessi o il modo in cui reagiamo.

Non possiamo cambiare il modo di pensare delle persone, non possiamo cambiare gli eventi, ma possiamo cambiare il nostro modo di rispondere alle situazioni.

Noi possiamo scegliere, possiamo scegliere in ogni occasione se comportarci in modo coraggioso o pauroso. L’unica cosa che è possibile all’essere umano è il libero arbitrio, ma a volte sembra che se ne scordi.

Quando dobbiamo cambiare un auto, è vero o no che iniziamo improvvisamente a vederla ovunque?

Che succede in questi casi?

Non è possibile che tutto il mondo abbia preso insieme a noi la decisione di acquistare quell’auto, ovviamente è solo che il notro focus si è “ristretto”, concentrato su una determinata cosa, e iniziamo allora a vederla ovunque. Dopo l’acquisto, la nostra mente ci farà concentrare di meno su quel particolare, e troverà nuovi “focus” sui quali concentrarsi.

E’ cosi anche per il coronavirus

Quando finiremo di parlarne, finirà, e cosi il livello di accettazione della sua patologia e dei suoi effetti.

Quando finirà verrà visto sotto una nuova luce, molto più generalizzata e sfuocata. Cosi è stato anche per l’ AIDS.
Al mondo milioni di persone si infettano ogni giorno con il virus dell’Hiv, sono tantissime, ma non ne parliamo più da anni. Cosa è successo? Solo che lo abbiamo “accettato”.
In pratica non abbiamo più la percezione del rischio che avevamo prima.

Spegniamo la TV ed accendiamo la mente. Ne guadagneremo in salute.

Con affetto,

fabio

 

Ti chiedi mai perché distribuiamo ebook gratuiti, pubblichiamo libri, scriviamo su varie riviste cartacee e creiamo podcast e webinar gratis?
Forse leggere la nostra Vision & Mission può chiarirti le idee
– clicca qui –

 


Ultimi articoli pubblicati su Medium…